31 maggio 2014

Cronaca dal Giro

Bene, abbiamo archiviato anche la partenza da Belluno della 18ma tappa del Giro d'Italia di ciclismo.

Già la sera prima in Piazza dei Martiri c'era stata la Notte rosa, con la partecipazione degli sponsor, chiassosi e strombazzanti.
La folla, munita di ombrelli, ha accolto con simpatia il lancio di gadget, lo show di Radio 101, gli spettacoli assortiti, gli sketch.
Circa un migliaio di bellunesi ha partecipato, sfidando l'umidità e il fresco, per non dire freddo...

La mattina della partenza dei "girini" il tempo non era male, il sole scottava veramente, ogni tanto cadevano gocce di pioggia, ma bene così. Dalle 9, Campedel era stracolma di varia umanità: vecchi tifosi nostalgici di Gimondi e Merckx e che discutevano con cognizione
di causa, signore con le borse della spesa rimaste incastrate  lì, ragazzini delle elementari con le maestre alla caccia di un posto in prima fila.
I furbetti si sono seduti per terra formando un muretto lungo le strade, belli colorati, vestiti di rosa e sventolanti bandierine. Il chiasso che hanno fatto per ore è stato superlativo!

I ciclisti coloratissimi, ma troppo compunti e seriosi (consci delle montagne che li aspettavano, penso, non c'era niente da ridere...), sono partiti pian piano, mostrandosi alla folla abbastanza impazzita, a mezzodì.
Sono scesi dalla Cerva al ponte Nuovo, saliti per via Vittorio Veneto, passati davanti al bb la Gusela, hanno girato intorno alla rotonda, imboccato il nuovissimo coreografico ponte degli Alpini per poi svoltare verso Mussoi, da dove hanno iniziato seriamente la tappa.
Anche stavolta ce l'abbiamo fatta! Anzi, tutto è andato benone e i commercianti de Centro Storico sono soddisfatti.
Anche la gente sembra più appagata e un po' gasata.

Approfitto per ricordare a grandi e piccoli che domenica 1° giugno c'è in città BELLUNO BALOCCHI, la grande festa dei bambini.
La mia città, attenta ai bambini da tanto tempo, propone giochi, spettacoli e attrazioni a partire dalle 9 fino alle 19.
Coraggio, papà e mamme, venite a divertirvi con i vostri bimbi!!!
A partire dai 2 anni saranno coccolati in tanti modi.

A presto, Piera.